Seguimi via mail

lunedì 16 febbraio 2015

J.K. Rowling diventa un uomo, editorialmente parlando



Magari voi tutti lo sapete già, ma io l'ho scoperto soltanto adesso. Nell'ultimo anno uno scrittore "esordiente" si sta affermando sempre più nel genere thriller/gialli. Si chiama Robert Galbraith. Be', sin qui nulla di straordinario, direte voi. E invece no. Già, perché sussiste un piccolo particolare. Il nome utilizzato dall'autore è uno pseudonimo. "E be'?", continuerete voi. "Mezzo mondo usa nomi fittizi." Sì, ma se in realtà si tratta di un'autrice e il suo vero nome è J.K.Rowling... Impiegare uno pseudonimo per vendere meno... Straordinario! In realtà l'autrice del maghetto è talmente ricca che del denaro le importa davvero poco. Lei desiderava un giudizio imparziale, una critica sincera da parte dei lettori. E per alcuni mesi, fin quando non è uscita la notizia, ha ottenuto ciò che voleva. E ora anche il fittizio Robert è diventato un autore da milioni di copie. Chapeau!




Nessun commento:

Posta un commento