Seguimi via mail

martedì 11 febbraio 2014

Mano bionica. Presto una realtà.

Suonano in modo incredibile le parole del coordinatore del progetto Silvestro Micera, ingegnere del Politecnico di Losanna e docente dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. 


Dalle dichiarazioni lasciate all'ANSA si evince che entro i prossimi due anni la mano bionica potrebbe essere impiantata in due pazienti. C'è da sottolineare che non si tratterà di una protesi da utilizzare soltanto qualche giorno sotto la continua assistenza dei medici, ma di una vera e propria mano con micro-sensori da usare anche a casa. Ancora s'ignora tutto circa il tipo di sensibilità che i due pazienti avranno, ma il primo grande passo verso un cyber-uomo potrebbe essere compiuto molto presto.

Nessun commento:

Posta un commento