Seguimi via mail

venerdì 3 gennaio 2014

Stampanti 3D. Una tecnologia che rivoluzionerà questo secolo!

Ormai se ne parla già da qualche anno, ma non tutte le conoscono. Di cosa parliamo? Delle stampanti 3D naturalmente. Ma cosa sono? Beh, è molto semplice rispondere. Si tratta di stampanti che offrono la possibilità di stampare e assemblare parti composte da diversi materiali con diverse proprietà fisiche e meccaniche in un singolo processo di costruzione. Le tecnologie di stampa 3D avanzate creano modelli che emulano molto da vicino l'aspetto e le funzionalità dei prototipi.

Una stampante 3D lavora prendendo un file 3D da un computer e utilizzandolo per fare una serie di porzioni in sezione trasversale. Ciascuna porzione è poi stampata l'una in cima all'altra per creare l'oggetto 3D.
A quanto pare, non ci sono quasi limiti, tanto che Avio Aero Engineering ha annunciato che è pronta ad utilizzare stampanti 3D per costruire aerei. La nuova tecnologia consentirà di costruire delle componenti di altissima qualità arrivando a risparmiare il 90% di energia. Per farci un'idea di come ciò sia possibile, il responsabile della Avio Giorgio Abrate ha fatto l'esempio della produzione di un iniettore con la tecnologia tradizionale. Fabbricarlo, ha spiegato, significa dover forgiare cinque differenti parti da unire successivamente, mentre con la tecnologia additiva della stampante 3D lo si realizza direttamente in un unico pezzo, strato dopo strato.
Prima di quanto si credi, è addirittura probabile che saranno messe in commercio stampanti 3D capaci di riprodurre qualsiasi alimento. Per i fan di Star Trek, è davvero una buona notizia. Non dovranno attendere secoli per avere i "replicatori" nella propria stanza, ma solo qualche anno.

2 commenti:

  1. ci vorranno almeno 10 anni..per ora fanno solo oggettini di plastica

    RispondiElimina